OR1 | Analisi della domanda di servizi energetici e di mobilità nei territori

Lo Smart Planning Lab esercita tre funzioni principali. Da un lato esso agisce nella fase iniziale come produttore delle analisi di contesto e di scenario, elaborando mappe ed interpretazioni dei flussi energetici e/o di mobilità delle città partner e come produttore di soluzioni finalizzate ad una nuova e più efficiente regolazione del ciclo di vita e della localizzazione delle funzioni attrattrici delle città.
Dall’altro lato, esso agisce come “hub intelligente” che, accompagnando durante tutto il processo le fasi di ricerca industriale, ne permette una costante connessione con le esigenze di pianificazione e gestione urbana. Dallo Smart Planning Lab, infatti, entrano analisi o proposte operative di settore ed escono indirizzi di governance urbana e di pianificazione integrata dello sviluppo sostenibile. Lo Smart Planning Lab funge inoltre da integratore e nodo della rete di soggetti che nei territori oggetto di sperimentazione fungono da agenzia di sviluppo. Infine, lo Smart Planning Lab agisce come strumento di comunicazione e di diffusione delle metodiche e degli esiti del Progetto, concorrendo al rafforzamento della necessaria “Smart Citizenship”. Ad esso farà capo la responsabilità di produrre materiale informativo, anche digitale e on cloud, e la definizione di rapporti intermedi non tecnici che consentano di diffondere il Progetto sia in sede locale, che nei confronti dei Ministeri coinvolti e interessati, ma anche nei confronti di altre città impegnate nelle sperimentazioni di urban smartness anche al fine di costituire uno “Smart Cities Network”.
Al fine di garantire il radicamento del progetto, lo Smart Planning Lab svolge anche funzioni formative e di aggiornamento professionale sui temi della “città intelligente, sostenibile e solidale”, sia attraverso i moduli formativi previsti dal progetto, ma anche attraverso la stipula di ulteriori protocolli che consentano la sostenibilità economica a fine progetto attraverso: formazione e aggiornamento dei tecnici delle PP.AA. nei processi di rigenerazione urbana “green energy based”; servizi di assistenza tecnica sia alle PP.AA. che al settore privato per l’implementazione degli indirizzi individuati e dei piani d’azione elaborati con riferimento alle azioni previste nel “Patto dei Sindaci”; elaborazione di servizi ICT dedicati ai temi del progetto da introdurre nella rete della cittadinanza digitale per l’incremento della partecipazione e condivisione dei programmi di sviluppo “green and smart oriented”; attività di informazione e divulgazione per la crescita della smart citizenship.
Dal punto di vista procedurale e organizzativo, lo Smart Planning Lab esplica la maggior parte delle sue funzioni nell’OR1, accompagnando il Progetto in tutta la sua durata temporale e non limitandosi alla fase analitica e diagnostica iniziale. Ritorna ad assumere un ruolo riconoscibile nell’OR8 nella fase di attivazione dei processi di governance partecipata e distribuita, assumendo il ruolo di attivatore e alimentatore di tali processi sia nei confronti delle Amministrazioni comunali coinvolte, sia nei confronti dei privati, attivando un nuovo e più performante Partenariato Pubblico-Privato sui temi della smart city.
Infine, negli altri OR lo Smart Planning Lab interviene come recapito di informazioni e indirizzi provenienti dalla ricerca sulla smart grid e sulla smart mobility per rielaborarle ai fini della proposizione di modelli localizzativi delle funzioni urbane basate sull’efficienza energetica e sulla mobilità sostenibile.

Att.1.1: Analisi di contesto e di scenario dei territori di sperimentazione finalizzata allo studio della domanda/offerta e alla raccolta delle criticità/potenzialità sia nell’ambito del trasporto locale sia nell’ambito delle performance energetiche (RI)
Leader: EXALTO Partners coinvolti: CNR ITAE, UNIPA (DEIM e DARCH)
Localizzazione: Palermo (EXALTO, UNIPA), Messina (CNR ITAE)

 Att.1.2: Valutazione e localizzazione di aree disponibili per parcheggi di interscambio e per l’installazione di infrastrutture, impianti e piattaforme logistiche (RI)
Leader: AVENS/AVENSPLUS Partners coinvolti: CNR ITAE, TRE
Localizzazione: Palermo (AVENS/AVENSPLUS), Messina (CNR ITAE)

 Att.1.3: Elaborazione di “Piani regolatori dei tempi e dei cicli urbani” per la sostenibilità della domanda urbana di energia e mobilità (RI)
Leader: UNIPA-DARCH
Localizzazione: Dipartimento di Architettura, viale delle Scienze, Palermo

Att.1.4: Linee guida per la gestione sostenibile del “metabolismo urbano” in termini di performances energetiche e sviluppo di un nuovo format di Piano dell’illuminazione pubblica che includa i servizi aggiuntivi integrati (RI)
Leader: UNIPA-DARCH Partners coinvolti: ITALTEL
Localizzazione: Palermo

Att.1.5: Studio e condivisione con le PPAA di procedure di “governance urbana partecipata e distribuita” e interazioni con progetti finanziati da parte del Ministero Ambiente sostenibilità sia in campo energetico che della mobilità (RI)
Leader: UNIPA–DARCH Partners coinvolti: EXALTO
Localizzazione:  Dipartimento di Architettura, viale delle Scienze, Palermo

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.