Cloud Governance

SmartnessitaSiamo sempre più immersi nella società della conoscenza, della creatività e dell’innovazione, oggi universalmente considerati come i fattori principali della competitività, veri fattori anti-ciclici alla crisi che ha travolto i protocolli di sviluppo capitalistico. E ciò richiede processi di creazione, diffusione e ricambio delle conoscenze. Richiede un flusso costante, poderoso e pervasivo di conoscenza, di scambio di informazione, di valutazione istantanea degli effetti delle azioni di governo. L’innovazione non ha confini, essa riguarda ogni aspetto della realtà delle organizzazioni e opera come “agente mutageno” della società, e impone un cambio di paradigma a chi assume la responsabilità di governo sotto il segno di una rinnovata leadership. Dalle economie globali a quelle locali e ritorno: è questa la sfida che oggi viene proposta alle leadership di tutto il mondo, siano che governino stati, sia che guidino città, sia che gestiscano imprese. Non più la sterile contrapposizione tra globale e locale, oggi profondamente interconnessi dalla Network Society, né l’ormai ambigua definizione di “glocale” con il suo recente carico di retorica definitoria, ma con poca sostanza operativa rispetto alle prime e pionieristiche esperienze. La nuova strada che oggi le socio-economie del globo ci propongono è quella che sa attingere ai flussi delle reti lunghe, trasformandoli attraverso i reticoli territoriali in energia per i sistemi locali, diversificandoli nei filoni delle identità per generare valore nel locale e reimmetterlo come nuova linfa nei grandi corridoi globali in modo non solo da alimentarli, ma anche da caratterizzarli e da differenziarli.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.